Home Affari & Mercati Gruppo Carima...

Gruppo Carimali annuncia la joint venture con l’australiana Slingshot, macinadosatori

Logo Carimali estate 2019
Il logo del Gruppo Carimali

MILANO – Carimali SpA, costruttore specializzato in macchine super automatiche professionali di Chignolo d’Isola (Bergamo), dopo la recente acquisizione della Elektra macchine professionali tradizionali di Dosson di Casier (Treviso) ha annunciato la joint venture con l’australiana Slingshot.

Slingshot ha sede a Morley vicino a Perth. Le sue specialità sono la progettazione e la costruzione di macinadosatori. Tutti realizzati con parti nobili anche di produzione italiana. Per esempio le macine sono della veneziana Keber, i motori della Rpm di Badia Polesine (Rovigo).

Carimali e Slingshot hanno informato di aver avviato una partnership commerciale e produttiva.

MAGAZZINI DEL CAFFE’
HOST
Logo Slingshot
Il logo dell’australiana Slingshot, azienda specializzata in macinadosatori

Una breve nota precisa che “I due marchi continueranno ad operare separatamente, facendo leva sui reciproci punti di forza e competenze: il Gruppo Carimali sarà a capo di Slingshot Europe contribuendo a fornire supporto industriale e commerciale al team Slingshot.”

Logo e claim slingshot
Logo e claim slingshot

Quindi i primi risultati dell’accordo commerciale e industriale si vedranno nello stand Carimali al prossimo Host in programma a Fieramilano dal 18 al 22 ottobre.

Alcuni macinadosatori Slingshot

Macinadosatore Slingshot
Macinadosatore Slingshot
Un macinadosatore Slingshot
Un macinadosatore Slingshot
Dettaglio di un macinadosatore Slingshot
Dettaglio di un macinadosatore Slingshot
Dettaglio di un macinadosatore Slingshot 2
Il dettaglio di un macinadosatore Slingshot
Dettaglio di un macinadosatore Slingshot
Dettaglio di un macinadosatore Slingshot
Dettaglio di un macinadosatore Slingshot
Il dettaglio di un macinadosatore Slingshot