domenica 03 Luglio 2022

Ecco la barretta commestibile al caffè, l’ultima creazione di Katsuyuki Tanaka

L'inventore della coffeedust bar Experience: “Voglio creare qualcosa di nuovo e memorabile solo per una manciata di persone curiose e aperte a nuove esperienze: loro cercano di identificare ciò che stanno assaporando e l'esperienza diventa familiare nelle loro menti. Ora vogliono dire a tutti di provarlo".

Da leggere

MILANO – Katsuyuki Tanaka, il barista proprietario del Bear Pond Espresso a Tokyo, è l’inventore delle barrette commestibili al sapore di caffè. I prodotti del suo brand coffeedust bar Experience sono realizzati con gli stessi ingredienti che il barista utilizza per il suo espresso: chicchi di caffè, acqua, latte e zucchero. Leggiamo di seguito l’interessante articolo di Akiko Katayama pubblicato sulle pagine di Forbes.

Katsuyuki Tanaka: il creatore delle barrette al caffè

MILANO – Già sono presenti le barrette di cioccolato al caffè nei supermercati ma la nuova barretta coffeedust bar Experience è diversa. Si pensi a questo: ci sono barrette di cioccolato e bevande alla cioccolata calda e, infine, ci sono caffè espresso e barrette al gusto di caffè. Il creatore delle barrette commestibili al caffè è Katsuyuki Tanaka, il leggendario barista proprietario del Bear Pond Espresso a Tokyo.

I prodotti del suo brand coffeedust bar Experience sono creati esclusivamente con gli stessi ingredienti del suo espresso: chicchi di caffè, acqua, latte e un po’ di zucchero. Non vengono utilizzate le fave di cacao.

Cinque anni fa, una catena di boutique hotel americana lo ha contattato per diventare un partner commerciale e gestire insieme un nuovo concetto di caffetteria unico in tutte le sue sedi. Ha accettato l’invito e ha discusso molte idee “emozionanti ed innovative”. Purtroppo il progetto è stato cancellato dal Covid-19.

Ciò che restava dell’idea, invece, era l’idea del caffè commestibile. “Attraverso il progetto ho conosciuto tante nuove persone che non conoscevano il gusto del mio caffè. Mi sono sentito frustrato dal fatto che non potevo far loro assaggiare la mia tazza sul posto. Così ho deciso di realizzare caffetterie portatili e solide che potevo tirar fuori dalla tasca come biglietti da visita e fargli assaporare la mia idea di caffè”.

All’interno della carta da regalo retrò-chic c’è un sottile rettangolo scuro che ricorda il cioccolato. In bocca, la consistenza è sabbiosa e segue un gusto di espresso affumicato e profondo.

Tanaka: “Voglio creare qualcosa di nuovo e memorabile”

“Ad alcune persone non piace la consistenza ruvida, perché tutti siamo abituati alle barrette di cioccolato lisce e setose. Ma questo è lo scopo della mia barretta la caffè”, dice Tanaka. “Se a tutti piace il gusto significa che è solo un prodotto medio.”

“Voglio creare qualcosa di nuovo e memorabile solo per una manciata di persone curiose e aperte a nuove esperienze: loro cercano di identificare ciò che stanno assaporando e l’esperienza diventa familiare nelle loro menti. Ora vogliono dire a tutti di provarlo”.

Tanaka chiama questo tipo di sforzo anti-mainstream un’”increspatura” e crede che molte increspature alla fine creeranno una grande onda per cambiare il mondo del caffè.

tanaka barretta caffè
Una delle inimitabili barrette al caffè di Tanaka (foto presa da Facebook)

La nuova generazione di caffè

Per “onda” intende il movimento dell’industria del caffè. “La prima onda era il caffè di base che iniziò intorno agli anni ’60 e la seconda onda era il caffè speciale in stile Starbucks. Ora siamo nella terza onda, la quale è più focalizzata sul caffè artigianale. Cosa verrà dopo?”

Nessuno lo sa perché ogni onda è arrivata come risultato di tante piccole increspature fuse in una sola. Queste increspature sono sempre state avviate da individui lungimiranti nel settore che perseguivano una migliore cultura del caffè. Spero che le mie barrette di polvere di caffè creino una di quelle increspature”.

Tanaka aveva già avviato un effetto a catena quando ha aperto la sua caffetteria a Tokyo. “Era prima dell’arrivo del movimento della terza onda in Giappone e a molte persone il mio espresso non piaceva affatto”, dice. Allo stesso tempo, però, ha generato seguaci di culto e, alla fine, il suo Bear Pond Expresso è diventato noto per aver guidato la moderna cultura del caffè in Giappone. (È apparso anche nel documentario del 2014 A Film About Coffee).

Un’alternativa al caffè

Le sue barrette di polvere di caffè sono interamente realizzate a mano da lui stesso e sono attualmente disponibili presso la sua caffetteria (a 800 yen / $ 6,25 al bar). “Per la migliore qualità, quando avvio la produzione, pubblico su Instagram quando le barre saranno disponibili”. Di solito si esauriscono entro un’ora.

La barretta può essere una buona alternativa a una tazza di caffè o a una barretta di cioccolato. Ogni barretta contiene 50 mg di caffeina, che è circa la metà di una normale tazza di caffè, ma il livello di caffeina, così come il sapore, è personalizzabile utilizzando diversi tipi di chicchi di caffè.

Nonostante le potenziali opportunità commerciali, Tanaka ha deciso di non ottenere un brevetto per la sua barretta al caffè.

“Mi va bene perché il mio obiettivo è continuare a creare increspature nell’industria del caffè”, afferma. “Non ho bisogno di più soldi di quelli che posso spendere prima di morire. Non sono ricco, ma non ho mai pensato a quanti soldi ho sul mio conto in banca per tutta la vita. La verità è che il denaro ti segue in qualche modo quando ti diverti con quello che fai”, sorride Tanaka, 65 anni.

L’intuizione di Tanaka

Tanaka ha lavorato per un’importante agenzia pubblicitaria in Giappone e si è trasferito negli Stati Uniti per studiare comunicazione all’Arizona State University. Dopo la laurea è entrato in FedEx a New York come dirigente.

Mentre conduceva una vita frenetica, Tanaka si innamorò del caffè mentre assisteva al mercato del caffè che cambiava dinamicamente in città con l’arrivo del movimento della terza onda. Tanaka ha iniziato a studiare caffè nei fine settimana e alla fine ha ricevuto una certificazione di barista da Counter Culture Coffee con un pressino per espresso che è stato concesso solo a diversi professionisti di spicco nel mondo.

Uno dei suoi amici del settore gli ha detto: “Vorrei poter andare in Giappone e aprire un bar e far sapere alla gente cosa potrebbe offrire il caffè di nuova generazione ma non posso. Dovresti farlo tu.” E  Tanaka lo fece. Ha aperto Bear Pond Espresso a Shimokitazawa, una zona suggestiva nel centro di Tokyo nel 2009.

Per diffondere il suo nuovo contributo, Tanaka ha in programma di viaggiare in giro per il Giappone con sua moglie e il suo cane e promuovere le sue barrette. “Visiteremo i bar, assaggeremo il loro caffè e, all’uscita, daremo le mie barrette di caffè ai proprietari. Si spera che abbiano la sensazione che la prossima generazione di caffè si stia formando dalla base in questo momento e che possano unirsi al movimento creando piccole nuove increspature come faccio io”.

Ultime Notizie