Home Curiosità Ecco Joe Nicc...

Ecco Joe Nicchi, l’attore gelataio che fa pagare il doppio gli influencer

Joe Nicchi, con la foto diventata virale in cui lancia il suo monito agli influencer

MILANO – Il giudizio degli influencer, in particolare delle stelle del web che hanno la capacità di indirizzare i comportamenti di acquisto dei consumatori in ragione del loro ascendente sul pubblico, è sempre più importante nel campo del food. Negli Usa esistono ristoranti in cui gli influencer possono mangiare gratis, nella speranza naturalmente che essi possano dare il loro imprimatur al locale.

In California, però, c’è un gelataio che ha deciso di andare controcorrente. Come? Facendo pagare il doppio tutte le star dei vari social network. Ne riferisce Andrea Zanettin in un articolo su everyeye.it, di cui vi proponiamo i passaggi salienti.

Il gelataio in questione si chiama Joe Nicchi: gestisce a Los Angeles il CVT Soft Serve, un camioncino ambulante che vende coni, coppette e altre prelibatezze.

CARTE DOZIO
FRANKE

E ha dichiarato apertamente di non apprezzare l’operato degli influencer, mettendo in atto questa pratica per cercare di allontanarli dalla sua attività.

Nicchi è anche attore e ha conquistato una certa popolarità grazie ai film “Protecting the King” e “The Seduction of Dr. Fugazzi”, nonché ad alcuni spot pubblicitari. Ha deciso comunque di arrotondare con la sua attività di gelataio.

Questo avrebbe portato alcune non meglio precisate star del web a contattare Nicchi per proporgli uno scambio: una foto su Instagram o su altri social in cambio di gelato gratis.

Stando a Nicchi, diversi influencer si sarebbero anche avvicinati direttamente al camioncino per cercare di ottenere prelibatezze senza pagare. Questo comportamento ha fatto “infuriare” Nicchi, portandolo a prendere la decisione di far pagare il doppio gli influencer che acquistano gelati dalla sua attività.

Pensate che l’assistente di un attore famoso avrebbe chiesto gelato gratis per tutta la troupe e il cast di un noto film in cambio di una foto del vip in questione.

Nicchi avrebbe risposto in questo modo: “Mi piacerebbe farlo. Ma non penso che la scuola di mio figlio accetti le foto dei vip come forma di pagamento per le tasse scolastiche”.