Home Analisi di mercato Colombia: nel...

Colombia: nel 2021/22, la produzione si manterrà in ogni caso sopra i 14 milioni di sacchi

Colombia export
Un raccoglitore di caffè in una piantagione colombiana

MILANO – La Colombia si conferma un fattore di stabilità per il mercato mondiale del caffè. Secondo i dati del report annuale di Usda, la produzione di quest’anno si attesta a 14,3 milioni di sacchi. Per il 2021/22 è previsto un lieve calo, a 14,1 milioni, dovuto alle anomalie climatiche portate dalla Niña tra marzo e aprile, che hanno inciso negativamente sulla fioritura in alcune regioni.

Le particolarità climatiche e geografiche fanno sì che in Colombia la raccolta del caffè avvenga durante tutto l’arco dell’anno. Circa il 60% della produzione si concentra nella seconda metà dell’anno.

Anche in Colombia, lo scoglio del Covid è stato superato dal settore del caffè senza eccessivi patemi

Appena il 4% delle aziende ha registrato casi di positività. Mentre gli elevati prezzi interni hanno coperto le maggiori spese necessarie per applicare i protocolli di sicurezza. E si è ovviato alla carenza di manodopera straniera (soprattutto venezuelana) reclutando tra i numerosi lavoratori colombiani rimasti disoccupati a seguito della crisi.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.