Home Capsule Capsule di ca...

Capsule di caffè e ora di birra: Lg sfida Nespresso con il suo innovativo sistema

capsule di birra

MILANO – Una notizia che potrà far storcere il naso a tanti puristi della birra e che, al contrario, potrebbe essere una soluzione pratica per chi la birra la ama ma vuole consumarla facilmente. Un po’ la stessa storia avvenuta con il mono porzionato, un mercato in crescita cavalcato prima tra tutti da Nespresso. Ora, oltre a quelle del caffè, esistono le capsule di birra. Un prodotto che porta la firma di LG, colosso dell’elettronica che contende a Samsung il primato della produzione dei televisori piatti. Nonché leader nella produzione degli schermi Oled anche per Smartphone. Si tratta di una novità che viene condivisa da Ansa.it e che noi contribuiamo a diffondere.

Capsule di birra: di cosa parliamo?

Non solo il caffè in stile Nespresso. Anche la birra può essere fatta in casa usando capsule monouso. L’idea è di LG, che ha messo a punto un apparecchio in grado di produrre birra spingendo un pulsante. Le capsule contengono malto, lievito, olio di luppolo e aromi, che si trasformano grazie ad algoritmi grado di controllare il processo di fermentazione.

A differenza delle macchine del caffè, la macchina della birra non consente di spillare all’istante. La produzione massima è di cinque litri e richiede un paio di settimane; con i tempi che variano lievemente in base al tipo di birra. Le opzioni sono cinque, racchiuse in altrettanti tipi di capsula: American Ipa, American Pale Ale, Stout inglese, Pilsner ceca e Witbier belga.

FOODNESS
CARTE DOZIO

Il sistema in capsule

Evidenzia LG, risolve anche l’incombenza della pulizia, perché l’apparecchio si auto-pulisce con acqua calda dopo ogni produzione. La macchina per la birra sarà presentata al Consumer Electronics Show, la fiera dell’elettronica di consumo in programma dall’8 all’11 gennaio a Las Vegas.