Home Affari & Mercati Caffitaly ver...

Caffitaly verso Group Bruxelles Lambert: maxi offerta da 500 milioni

caffitaly Group marchio tazza

MILANO – Sul quotidiano romano Il Messaggero è uscita una importante indiscrezione, fondata secondo il giornale, sul passaggio di mano della quota di maggioranza di Caffitaly, ora in mano al fondo Alpha Private Equity al Group Bruxelles Lambert. Ecco che cosa ha scritto Il quotidiano romano.

RO­MA – Group Bru­xel­les Lam­bert (GBL) spa­ri­glia la gara su Caf­fi­ta­ly, so­cie­tà bo­lo­gne­se spe­cia­liz­za­ta in cial­de di caf­fè. E lo fa con una maxi-of­fer­ta su­pe­rio­re a 500 mi­lio­ni.

Nei gior­ni scor­si, la se­con­da più gran­de hol­ding quo­ta­ta d’Eu­ro­pa, azio­ni­sta di To­tal, Per­nord Ri­card, Adi­das, Sgs (so­cie­tà di pro­ve­nien­za di Ser­gio Mar­chion­ne), nell’asta in­det­ta dal fon­do Al­pha Pri­va­te equi­ty, se­con­do quan­to ri­sul­ta al Mes­sag­ge­ro , avreb­be sca­val­ca­to gli al­tri fi­na­li­sti Ad­vent e In­ve­stin­du­strial di An­drea Bo­no­mi le cui of­fer­te si fer­ma­va­no a cir­ca 450 mi­lio­ni.

Caffitaly valutata 12 volte l’ebitda che è di 43 milioni

Il ri­lan­cio del grup­po bel­ga fa­cen­te ca­po al­le fa­mi­glie Frè­res e De­sma­rais, per­ve­nu­to all’ad­vi­sor La­zard, va­lu­ta Caf­fi­ta­ly ol­tre 12 vol­te l’ebit­da. Che è pa­ri a 43 mi­lio­ni, un mul­ti­plo si­cu­ra­men­te mol­to al­to.

Ades­so l’ag­giu­di­ca­zio­ne fi­na­le sem­bra scon­ta­ta. Do­po aver avu­to l’ok del­le ban­che che han­no in pe­gno la so­cie­tà. Si tratta di Mps Ca­pi­tal Ser­vi­ces, Bper, Ca­ri­par­ma, Ubi, Ban­ca Imi.